Casarano: ammesso a finanziamento il Progetto del “Parco naturalistico acquatico degli Ulivi”

CASARANO (Lecce) – E’ stato ammesso a finanziamento il progetto per la realizzazione del “Parco naturalistico acquatico degli Ulivi”. La comunicazione è stata inviata nei giorni scorsi al Comune di Casarano dalla Sezione Risorse idriche della Regione Puglia all’esito della procedura pubblica di cui alla DGR n. 388/2016 – POR Puglia 2014 – 2020. Misura 6.4.3: “Infrastrutture per il pretrattamento, stoccaggio e riutilizzo delle acque reflue depurate”.

Il progetto, e quindi il finanziamento richiesto, ammonta ad € 4.890.000,00, ed i tempi di attivazione sono legati alla disponibilità delle risorse. Il progetto presentato, tra le varie opere da realizzare, prevede la rinaturalizzazione del bacino, secondo le caratteristiche  geologiche del terreno, un sistema di viabilità interna ed esterna ed un’area servizi dove sono previsti uno spazio per attività di informazione, uno spazio didattico e un’area ristoro. Il tutto è destinato a rendere fruibili ai visitatori le informazioni scientifiche sulle specie di flora e fauna presenti nel parco acquatico, attraverso la realizzazione di percorsi naturalistici attrezzati, anche allo svolgimento di attività ludiche per bambini e sportivi.

“Ancora una volta – dice soddisfatto il sindaco di Casarano Gianni Stefano – la capacità di progettare di questa Amministrazione Comunale è stata premiata. Il progetto preliminare, di 4.890.000,00 euro, presentato per la riqualificazione dell’area attualmente occupata dai campi di spandimento è stato valutato  positivamente e ammesso a finanziamento. Si tratta di un progetto veramente importante che trasformerà un’area, facendola diventare da punto di debolezza a punto di forza per la Città, il tutto a beneficio dei nostri concittadini.”

“Il finanziamento di questo progetto – dichiara il vicesindaco Adamo Fracasso – è un risultato veramente importante per Casarano, dove le risorse naturali, il paesaggio e il territorio sono al centro della programmazione progettuale con l’intento di  migliorarne la vivibilità ambientale.  Un’area fino ad ora caratterizzata per le sue criticità, prima per gli allagamenti delle aree circostanti e la salubrità dell’area, poi per gli incendi delle ultime estati  e l’utilizzo delle acque del depuratore, diventerà un fiore all’occhiello per la Città. La realizzazione del Parco acquatico naturalistico sarà un intervento che tipizzerà la nostra città in quanto è quasi unico nel suo genere. Infatti, interventi di tale portata sono diffusi principalmente nel nord Europa, dove il “sistema biolago” è parte integrante della progettazione delle aree ad interesse naturalistico. Proprio a tale scopo, verrà creata un’area fruibile per attività ludiche e di studi naturalistici, il tutto utilizzando le acque affinate e depurate che fino ad oggi sono state un problema per la Città di Casarano e per il comprensorio limitrofo.”

 

NO COMMENTS